Archivio Autore Mediatec Srl

Tubo per cisterna gasolio

Cosa sono i tubi per cisterna di gasolio?

I tubi per cisterne sono dei tubi particolari realizzati con una gomma particolarmente resistente all’erosione che il carburante provoca. Esistono diverse tipologie di tubi per cisterne di gasolio che variano tra loro principalmente per dimensioni e diametro a seconda della cisterna al quale andrà collegato. È possibile trovare anche tubi di dimensioni particolarmente grandi che solitamente sono adoperati per le cisterne industriali.

Come vengono realizzati i tubi in gomma per cisterne di gasolio?

La realizzazione dei tubi in gomma o plastica per le cisterne di gasolio avviene all’interno di grandi stabilimenti che una volta scelta la miscela di materiali plastici, procedono con la fusione degli stessi. Successivamente il composto viene estruso tramite l’ausilio di diversi estrusori che creano il tubo. Per completare la realizzazione dei tubi per cisterne di gasolio ci si vale dell’aiuto manuale dei dipendenti che procedono a rimuovere eventuali sbavature dovute all’estrusione del tubo stesso. A questo punto il tubo e pronto per essere unito ad eventuali agganci che serviranno a collegarlo saldamente alla cisterna. In alcuni casi la realizzazione dei tubi viene richiesta direttamente dal cliente finale, così da ottenere un tubo delle dimensioni e del diametro di cui necessita.

In quali settori vengono adoperati i tubi in gomma per cisterne di gasolio?

I tubi vengono adoperati principalmente all’interno di grandi industrie petrolifere e aziende meccaniche che necessitano di avere una cisterna per il rifornimento dei propri mezzi.  Inoltre questa particolare tipologia di tubi viene utilizzata anche sulle cisterne di carburante collegate ai camion, in particolar modo quelli che trasportano il carburante alle diverse stazioni di servizio in giro per il mondo così da permettere agli automobilisti di non restare mai al secco e quindi di circolare tranquillamente.

Tubi in gomma per uso alimentare

Cosa sono i tubi in gomma per uso alimentare?

I tubi in gomma per uso alimentare vengono progettati e realizzati per essere utilizzati in ambito alimentare, quindi nelle cucine si domestiche che professionali in tutto il mondo. Si distinguono dai tubi tradizionali per la miscela di materiali adoperati che risulta priva di ogni componente chimica e quindi di conseguenza annulla ogni eventuale tipo di intossicazione.

A cosa servono i tubi in gomma per uso alimentare?

I tupi per uso alimentare vengono spesso adoperati nella realizzazione di impianti per supermercati, ad esempio per irrigare la verdura sui banchi oppure per mantenere fresco il pesce. Inoltre vengono utilizzati per la realizzazione di impianti domestici in quanto sono tubi atossici quindi non contengono alcun tipo di materiale che possa nuocere alla salute. Esistono diverse tipologie di tubi in gomma per uso alimentare che variano tra di loro per le dimensioni e per il diametro che posseggono.  Tutte le tubazioni per uso alimentare in gomma sono realizzate con dei severi standard di sicurezza, così da consentire a chi li utilizzerà di stare tranquillo.

Come vengono prodotti i tubi in gomma per uso alimentare?

La produzione dei tubi in gomma per uso alimentare viene svolta tenendo conto del fatto che i tubi dovranno essere al 100% atossici, quindi si cerca di realizzarli senza l’utilizzo di alcun prodotto chimico che possa in qualche modo alterarne le capacità atossiche. Oltre ai classici tubi in gomma per uso alimentare, vengono prodotti anche dei tubi per uso alimentare resistenti alle alte temperature, che in genere trovano impiego all’interno delle industrie che producono alimenti come grandi e piccoli caseifici e altre attività in genere. Ciò permette di adoperare un tubo in gomma completamente atossico che riesce a resiste a temperature superiori ai 90° di temperatura massima.

Tubi flessibili per aria compressa

Cosa sono i tubi flessibili per aria compressa?

I tubi flessibili per aria compressa non sono altro che dei tubi realizzati con una gomma resistente alle alte pressioni, che riesce a contenere l’aria al suo interno. Così facendo si  ha la possibilità di mantenere il flusso d’aria sempre alla stessa pressione. Esistono diversi tipi di tubi flessibili per aria compressa che variano tra di loro principalmente per diametro e dimensioni, come ad esempio lunghezza e spessore della gomma.

Come vengono realizzati i tubi flessibili per aria compressa?

La realizzazione dei tubi per l’aria compressa è particolarmente laboriosa, in primis per la tipologia di gomma che viene  adoperata e successivamente per le fibre che contiene all’interno. Durante la fabbricazione di tali tubi durante l’estrusione della gomma viene utilizzata una pressione elevata che permette di ottenere un materiale più durevole nel tempo con una resistenza maggiore alla pressione. Infine il tubo flessibile viene immerso in acqua fredda, così facendo il tubo assume robustezza in pochissimo tempo.

In quali ambiti vengono adoperati i tubi flessibili per aria compressa?

i tubi flessibili vengono utilizzati in molteplici settori, come l’industria meccanica e le officine meccaniche che svolgono diverse tipologie di mansioni. Grazie alla particolare resistenza alle alte pressioni sono particolarmente adatti anche per l’utilizzo tramite compressori industriali come ad esempio quelli dei verniciatori di auto e carrozzieri.  In ogni caso i tubi flessibili per aria compressa sono una soluzione unica e interessante che permette di gestire grosse quantità d’aria compressa senza alcun tipo di problema, grazie a un tubo flessibile realizzato con materiali durevoli nel tempo che resistono anche a diverse bar di pressione senza alcun rischio per chi adopera tale tubazioni.

Tubi flessibili in gomma

tubi-in-gomma-per-acqua

Cosa sono i tubi flessibili in gomma?

I tubi flessibili in gomma sono dei tubi realizzati in materiali plastici che hanno la possibilità di essere piegati grazie alla morbidezza della gomma con la quale sono realizzati. Esistono diverse tipologie di tubi flessibili in gomma che variano a seconda dell’utilizzo che si andrà a fare dello stesso. Sono presenti sia tubi in gomma flessibile per uso industriale, sia tubi in gomma flessibile per uso privato. In quest’ambito viene spesso utilizzato per l’irrigazione dei giardini oppure per condurre il gas all’interno di stufe o cucine.

In quali settori vengono adoperati i tubi in gomma flessibili?

I tubi in gomma flessibili vengono adoperati per diversi scopi. Spesso il loro principale utilizzo è quello a livello industriale, come ad esempio all’interno di fabbriche e aziende. Nel settore edile vengono spesso adoperati per svariati utilizzi come ad esempio per convogliare il cemento in un punto specifico oppure come guida per condurre i cavi elettrici all’interno delle diverse tubazioni. Ma non solo, infatti vengono adoperati anche in ambito gastronomico.

Come vengono realizzati i tubi in gomma flessibili?

Esistono svariate tipologie di tubi in gomma flessibili, che variano tra di loro principalmente per dimensioni e diametro degli stessi. Ovviamente vengono prodotte diverse tipologie di tubo a seconda delle diverse esigenze dell’utente finale. Inoltre i tubi in gomma flessibile vengono realizzati anche per le industrie meccaniche, questa tipologia di tubi in gomma sono realizzati per resistere a pressioni molto elevate, quindi sono particolarmente adatti a presse di tipo industriali o altri macchinari pesanti che esercitano una pressione elevata all’interno delle diverse tubature di cui dispongono.  I tubi in gomma flessibile vengono utilizzati anche all’interno dei vivai per trasportare l’acqua nelle zone in cui sono presenti le piante, così da mantenere il terreno sempre umido senza alcuno sforzo da parte del personale.

Tessuti fibra di vetro

Che cos’è il tessuto in fibra di vetro?

I tessuti in fibra di vetro sono dei tessuti che conferiscono maggiore robustezza al materiale o all’oggetto sul quale vengono applicati. I tessuti in fibra di vetro non sono altro che pezzi di tessuto da applicare adoperando la resina epossidica. Utilizzando questa tipologia di materiale si ha la possibilità di irrobustire imbarcazioni e altri oggetti di grandi dimensioni senza alcun tipo di problema, ma soprattutto in pochissimo tempo.

Come vengono realizzati i tessuti in fibra di vetro?

I tessuti in fibra di vetro sono realizzati adoperando moltissimi filamenti di vetro intrecciati tra di loro, tutti questi intrecci creano una struttura particolarmente resistente che riesce a mantenere questa caratteristica anche col passare degli anni. La produzione di tali tessuti è studiata appositamente per rendere più robuste tutte le zone in cui verrà applicato in seguito il tessuto, come ad esempio imbarcazioni o oggetti d’uso sportivo quali sci e altro.

Come viene applicato il tessuto in fibra di vetro?

L’applicazione di tale tessuto è davvero molto semplice, ma richiede una buona dose di attenzione. Infatti, bisogna evitare la formazione di bolle d’aria all’interno della resina che si andrà ad utilizzare per la stesura del tessuto in fibra di vetro. Nel caso fossero presenti delle bolle d’aria all’interno, una volta asciugata la resina la superficie si presenterà debole e quindi ci saranno maggiori possibilità di rottura dei legamenti di vetro.  Per evitare questo inconveniente è consigliabile stendere accuratamente la resina sul tessuto così da impregnarlo a fondo ed eliminare ogni piccola bolla d’aria presente. In questo modo dopo l’asciugatura si otterrà una superficie dura e resistente adatta ad essere levigata e stuccata successivamente. L’applicazione come detto prima è davvero molto semplice e non richiede grosse spese in quanto la si può effettuare anche da casa.

Tecnopolimeri tecnoplastici

Cosa sono i tecnopolimeri tecnoplastici?

I tecnopolimeri sono una gamma di materiali resistenti che vengono adoperati per la realizzazione di componenti industriali e non. Questa tipologia di materiali è diventata man mano sempre più apprezzata per via della facilità di lavorazione e per la resistenza all’usura nel tempo. Ciò permette di adoperare i materiali tecnoplastici in svariati settori senza alcun tipo di problema, inoltre consente di personalizzare al 100% ogni singolo pezzo così da adattarlo alla perfezione alle componenti già esistenti all’interno del macchinario senza alcun problema.

Come vengono realizzati i tecnopolimeri tecnoplastici?

I tecnopolimeri vengono realizzati adoperando diverse tipologie di plastiche e altri materiali che una volta unti forniscono una maggiore resistenza alle alte temperature e all’usura. I tecnopolimeri grezzi vengono realizzati sotto forma di blocchetti che possono variare sia di spessore, sia di lunghezza a seconda dell’utilizzo che si andrà a fare dello stesso. Infine, vengono prodotti anche degli oggetti come ventole di raffreddamento, ingranaggi e pezzi di ricambio per macchine industriali di vario genere. La realizzazione di tali componenti avviene grazie alla tornitura computerizzata che consente di ottenere una precisione millimetrica, così da fornire al cliente finale un prodotto perfetto che una volta installato compie alla perfezione la sua mansione senza alcun tipo di problema.

Quali sono gli utilizzi principali dei tecnopolimeri tecnoplastici?

Gli utilizzi di tali componenti è molto vario, come detto prima vengono utilizzati principalmente all’interno di aziende e industrie che li applicano ai loro macchinari per migliorarne le prestazioni, talvolta riducendo anche notevolmente il peso degli stessi. I materiali tecnoplastici sono adatti per assumere svariate forme, come ad esempio ingranaggi, ganci, elice, ventole di raffreddamento ecc. Insomma con questo particolare tipo di materiale si può realizzare quasi qualsiasi cosa ottenendo dei risultati straordinari grazie alla facilità di lavorazione e alla resistenza alle alte temperature.

Stampaggio articoli in gomma

Cos’è lo stampaggio degli articoli in gomma?

Lo stampaggio degli articoli in gomma non è altro che la produzione dei vari articoli mediante pressatura. Con questo tipo di lavorazione è possibile realizzare moltissimi prodotti differenti senza alcun tipo di problema. Ovviamente la scelta della gomma da utilizzare è di fondamentale e principale importanza. Andiamo a vedere nello specifico come avviene lo stampaggio degli articoli in gomma e quali sono i suoi utilizzi principali.

Come avviene lo stampaggio degli articoli in gomma?

Lo stampaggio degli articoli in gomma avviene adoperando una pressa di tipo industriale che comprimendo la plastica all’interno di due stampi, realizza il prodotto finale. Ovviamente il prodotto non è completamente finito in quanto richiede una successiva lavorazione che consenta di eliminare eventuali sbavature e gomma in eccesso che potrebbe restare attaccata al prodotto finale. Con questa modalità di lavorazione e stampaggio della gomma è possibile realizzare moltissimi prodotti differenti senza alcun tipo di problema grazie alla pressione esercitata dalla pressa idraulica e alla variante di gomma scelta per la realizzazione stessa.

In quali ambiti sono maggiormente utilizzati i prodotti stampati in gomma?

Sono moltissimi i settori nei quali vengono adoperati questa tipologia di prodotti come ad esempio l’edilizia, il fai da te e le industrie. Ciò è dovuto al fatto che è possibile realizzare ogni sorta di prodotto adoperando questo particolare sistema, e di conseguenza i prodotti finali trovano utilizzo in tantissimi settori. Con lo stampaggio della gomma si possono realizzare sia componenti per macchinari, sia oggetti come ruote per carrelli e altri oggetti di uso quotidiano anche domestico. Una cosa fondamentale durante la realizzazione di un oggetto mediante stampaggio della gomma è proprio la tipologia di gomma da adoperare.

Ruote in gomma per carrelli

 Cosa sono le ruote in gomma per carrelli?

Chi almeno una volta nella vita non ha visto uno di quei carrellini con le ruote in gomma? Sono disponibili diverse versioni di questa gamma di ruote, come ad esempio quelle in gomma morbida o in plastica. Esistono di diverse dimensioni a seconda della variante di carello al quale verrà applicata, ovviamente è sempre consigliabile acquistare una ruota in gomma con una portata leggermente maggiore a quella che effettiva, così da evitare ogni eventuale problematica. Inoltre, è opportuno scegliere attentamente la tipologia di ruota a seconda del peso che dovrà reggere. Nel caso si voglia utilizzare le gomme per carrelli gonfiabili è preferibile caricare un peso non troppo eccessivo, mentre per quanto riguarda le gomme piene si ha la possibilità di utilizzarle tranquillamente anche per carichi maggiori senza alcun tipo di problema.

A cosa servono le ruote in gomma per carelli?

Le ruote in gomma per carelli consentono di spostare grandi attrezzi senza alcuna difficoltà, inoltre possono essere adoperate anche per spostare scaffalature del tipo industriali senza l’ausilio di alcun macchinario. Vengono spesso adoperate anche all’interno dei locali commerciali, come ad esempio quelli di abbigliamento che le utilizzano per spostare gli espositori in legno. Grazie alla possibilità di scegliere la dimensione delle ruote in gomma per carelli è possibile rendere agevole il movimento di vari carrelli in pochissimo tempo.

L’utilizzo delle ruote in gomma per carelli nell’edilizia.

Questa tipologia di gomme vengono sempre più adoperate dalle aziende edili per rendere più agevoli gli spostamenti dei vari attrezzi da lavoro come compressori e altro e in alcuni casi vengono installate alla base dei ponteggi così da poterli spostare in maniera facile e veloce senza dover per forza smontare il tutto. Infine, possono essere adoperate anche alle betoniere.

Profili di protezione in gomma

Cosa sono i profili di protezione in gomma?

I profili di protezione in gomma sono un elemento molto importante che va a proteggere tutte quelle zone a rischio d’urto come ad esempio spigoli, angoli e tutte quelle zone a rischio. Esistono diverse tipologie di profili di protezione in gomma, e variano principalmente tra loro per le dimensioni e per lo spessore della gomma che varia a seconda del tipo di protezione che deve garantire.  Inoltre variano anche a seconda della composizione con la quale vengono realizzati.

Come vengono realizzati i profili di protezione in gomma?

La realizzazione dei profili protettivi in gomma avviene tramite la fusione del materiale sotto forma di granuli che una volta compresso viene estruso grazie l’utilizzo di appositi estrusori con la forma finale che i profili devono ottenere. Successivamente vengono fatti raffreddare così da garantire ai profili stessi robustezza ma allo stesso tempo elasticità che gli consentirà di attutire eventuali colpi in modo pratico e sicuro. Durante la produzione di tali profili in gomma vengono selezionate diverse tipologie di plastiche sotto forma di pellets che una volta fuse insieme creano un materiale plastico altamente resistente.

In quali ambiti vengono adoperati principalmente i profili di protezione in gomma?

L’utilizzo dei profili di protezione in gomma è davvero molto vario, vengono adoperati sia all’interno di immobili privati, sia all’interno di grandi industrie. In quest’ultimo caso vengono spesso installati nella zona carico e scarico dei veicoli per proteggere le pareti d’ingresso ai magazzini. Per quanto riguarda l’utilizzo privato, solitamente vengono applicati ai bordi dei garage e in alcuni casi anche vicino eventuali spigoli o angoli all’interno della casa. Ovviamente questi sono solo alcuni dei molteplici utilizzi dei profili di protezione in gomma, che possono essere adoperati in moltissimi modi differenti a seconda delle proprie necessità.

Lastre gomma alta temperatura

Cosa sono le lastre di gomma alta temperatura?

Le lastre di gomma per alte temperature sono delle lastre realizzate con una particolare miscela di gomme che una volta unite rendono il tutto particolarmente resistente a temperature superiore ai 100°c. esistono diverse tipologie di lastre di gomma per alte temperature che variano tra loro principalmente per dimensioni, spessore e resistenza termica. Ovviamente questa varietà di gomma trova impiego in diversi settori a seconda dello spessore della stessa, come ad esempio per la realizzazione di guarnizioni per motori termici e altri.

Come avviene la realizzazione delle lastre di gomma ad alta temperatura?

La realizzazione delle lastre di gomma resistenti alle alte temperature avviene mediante pressatura di un mix di gomme diverse, selezionate per ottenere un prodotto finale che resista alle alte temperature senza alcun tipo di problema. Una volta fatto ciò la gomma fusa viene inserita all’interno di una pressa di tipo industriale che comprimendola le dona la forma finale e lo spessore desiderato. Successivamente si procede con l’eliminazione di eventuali tracce di gomma in eccesso e sbavature dovute appunto dalla pressione che il macchinario imprimeva sulla gomma. Infine, si procede con il taglio delle lastre a seconda della misura richiesta.

In quale ambiti vengono maggiormente utilizzate le lastre di gomma ad alta temperatura?

Le lastre di gomma resistenti alle alte temperature vengono spesso utilizzate per la produzione di guarnizioni per motori termici e altre tipologie di motori. Ciò permette di ottenere una guarnizione elastica che allo stesso tempo resista a temperature che talvolta superano i 100°c. Inoltre, con le lastre di gomma resistenti alle alte temperature è possibile realizzare anche oggetti di uso comunque come ad esempio dei sottopentole.

1 2 9