Lastre PVC: cosa sono e perché scegliere il PVC

lastre pvc

Cos’è il PVC

Il PVC, o policloruro di vinile, è una materia plastica derivante da materie naturali, ovvero il sale e il petrolio. È una delle più utilizzate al mondo ed è inoltre molto economica, versatile e presenta un’elevata duratura nel tempo.

In Italia, si conta un numero di circa 635 mila tonnellate di PVC trasformate nel 2019 e in Europa è stato rilevato un consumo di circa 6 milioni di tonnellate (nel mondo, invece, il consumo di PVC è andato oltre le 44 milioni di tonnellate nel 2018).

Questo particolare polimero è formato dal 43% di carbonio e idrogeno, mentre per il 57% è composto di cloro ottenuto dal sale utilizzato in cucina.

Inoltre, viene composto anche da altri additivi, come ad esempio lubrificanti e stabilizzanti, in modo da dargli delle determinate caratteristiche fisico-meccaniche. In questo modo, il PVC può essere utilizzato in molteplici tipi di lavorazioni.

Lastre PVC

Vediamo, ora, alcune caratteristiche delle lastre in PVC.

Le lastre in PVC, vengono prodotte attraverso la famosa “plastica”, materiale che si ottiene dalla lavorazione del petrolio.

Possono essere utilizzate sia nel campo del tessile, in modo da rendere le fibre dei prodotti più resistenti, che nel campo industriale, dove gli imballaggi di alcuni prodotti vengono prodotti solo in PVC per motivi di sicurezza.

Le lastre PVC, inoltre, presentano proprietà alquanto simili a quelle di altre lastre normali prodotte con materiali plastici lavorati. Hanno proprietà ignifughe, in modo da evitare rischi di incendi, e il loro colore è opaco.

Perché scegliere il PVC?

Il PVC è un materiale impiegato spesso nel settore chimico, galvanico e petrolchimica per via della sua alta resistenza alle sostanze acide, agli alcani e la sua elevata rigidità.

Viene impiegato anche nel settore meccanico per la realizzazione di elementi meccanici in ambienti corrosivi.

Presenta un’ottima lavorabilità e può essere utilizzato per eseguire saldature sui particolari. Tuttavia, avendo una struttura molto dura è, al tempo stesso, un materiale molto fragile e ha una bassa resistenza alla temperatura.

Il PVC è anche un materiale riciclabile: ad esempio i vecchi infissi in PVC, gli sfridi del profilato e i residui di produzione dei serramenti possono essere macinati e termorefusi, così da poterli utilizzare nuovamente.

Inoltre, il PVC dà la possibilità di risparmiare energia per via del suo isolamento termico.

Materiali fonoassorbenti acustici e isolanti

materiali fonoassorbenti acustici

I materiali fonoassorbenti acustici sono dei pannelli utilizzati per controllare e isolare a livello acustico un ambiente chiuso.

Si caratterizzano principalmente da una densità bassa e da una finitura a celle porose a fibre o aperte, ma possono essere anche dei materiali compatti, come ad esempio metallo, legno, materiali plastici).

Inoltre, si possono rivestire con del tessuto, utilizzandoli come correttori acustici ma anche come elementi di design e arredo.

Tuttavia, oltre ai materiali fonoassorbenti acustici esiste un’altra tipologia, ovvero i materiali fonoisolanti.

Vediamo, quindi, nello specifico la differenza tra questi due materiali:

Differenza tra materiali fonoassorbenti acustici e fonoisolanti

I materiali fonoassorbenti acustici sono in grado di impedire il disperdersi delle onde sonore, in modo che non sbattano contro le pareti e creino il cosiddetto “eco” per tutto l’ambiente.

In pratica, la funzione dei materiali fonoassorbenti acustici è quella di assorbire alcune frequenze sonore con lo scopo di migliorare il suono di stanze o specifici ambienti, senza stoppare il percorso del suono stesso.

Inoltre, i prodotti fonoassorbenti acustici possono essere di tre tipi, ovvero minerali (fibre di legno mineralizzate, lana di vetro o di roccia), sintetici (poliuretano espanso) o vegetali (legno, sughero o argilla).

I materiali fonoisolanti, invece, hanno la capacità di ridurre l’energia acustica trasmessa grazie alla loro massa per metro quadro. Tuttavia, bisogna sottolineare che stiamo parlando di un valore prettamente teorico e valido per le alte/medie frequenze, mentre riguardo a quelle basse subentrano altri parametri.

Se deciderai di utilizzare materiali fonoisolanti ti consigliamo di utilizzare, come materiale, la gomma perché presenta un’alta densità. Infatti, la gomma ad oggi è ancora una delle migliori soluzioni a livello sia economico che di efficacia.

Inoltre, la forza fonoisolante è data dalla legge di massa, la quale spiega che con l’aumento della massa aumenta di conseguenza l’isolamento acustico all’interno di un ambiente.

Se desideri maggiori informazioni riguardo i materiali fonoassorbenti contattaci all’indirizzo email: info@mediatecsrl.it o al numero: 0423 614169.

Gomma in lastre: la realizzazione e i vantaggi

gomma in lastre

La gomma in lastre è adatta per le basse e alte temperature, ha degli specifici requisiti e sul mercato si possono trovare articoli molto affidabili, di qualità e molto sicuri.

Le mescole che vengono scelte maggiormente sono il silicone, l’EPDM oppure NBR, una gomma ad alta intensità utilizzata principalmente nell’industria farmaceutica, in quanto ha un’elevata resistenza a solventi e prodotti chimici.

Le lastre in gomma possono essere realizzate con spessori differenti; da un minimo di alcuni millimetri a massimo di cinque centimetri.

Come si realizzano le lastre in gomma?

La gomma in lastre si realizza attraverso l’utilizzo di una pressa industriale che comprime insieme gomme diverse. Le gomme vengono selezionate in modo da ottenere un prodotto finale resistente all’usura e alle alte temperature.

In seguito si procede all’eliminazione di tracce di gomma in eccesso causate dalla pressione esercitata tra il macchinario e gli stampi.

Infine, le lastre vengono tagliata a misura in base alle specifiche esigenze del cliente finale che le andrà a utilizzare.

I vantaggi delle lastre in gomma

La gomma in lastre o i tappetini in gomma sono dei prodotti molto resistenti e al tempo stesso versatili. Possono essere realizzati in diversi formati, spessori differenti, altezze e larghezze differenti oltre che in molteplici colorazioni e durezze.

In base alle tipologie di gomma che vengono utilizzate, le lastre possono essere resistenti agli agenti esterni, ai solventi, alla benzina, al fuoco oppure a differenti composti chimici.

Nello specifico, le gomme antiabrasive vengono rinforzate per evitare di subire lacerazioni o danneggiamenti: in questo modo, aumentando la resistenza del tappeto è possibile soddisfare moltissime richieste e aspettative.

Infine, la gomma in lastre non subisce l’influenza degli agenti atmosferici, quindi può essere assicurata un’elevata durata nel tempo.

Per ulteriori informazioni contattaci al numero +39 0423 614169 o inviaci un’email a info@mediatecsrl.it

Materiali espansi: tutto quello che devi sapere

materiali espansi

I materiali espansi sono degli oggetti in poliolefine e poliuretano oppure gomme, e vengono realizzati attraverso un processo chimico che li rende una struttura spugnosa e porosa all’umidità. Attraverso poi l’espansione fisica si ottiene una struttura con cellule chiuse.

Esistono, inoltre, altre varianti come i materiali a cellula semichiusa che presentano un’ottima elasticità.

Questi materiali vengono utilizzati in moltissimi settori differenti: medicale, elettrico, aerospaziale e automotive.

Ma quali prodotti possono essere realizzati? Ad esempio, guarnizioni, espulsori per fustelle e anche materiali da imballaggio.

I vantaggi di questi prodotti

I materiali espansi possono essere prodotti come spugna, filtri e altri materiali che hanno la funzione di isolamento termico e anche acustico. Tutti questi prodotti vengono realizzati in poliuretano, polietilene ed elastomero anticondensa.

Hanno, inoltre, diversi vantaggi, ovvero sono materiali economici e possono essere applicati in maniera semplice, mentre per alcune tipologie di prodotti può essere utilizzata anche la versione adesiva.

I materiali filtranti, invece, sono prodotti leggeri e resistenti alle temperature, ma soprattutto sono materiali atossici e per questo possono essere applicati nei più svariati settori industriali.

I campi di applicazione

A seconda del materiale che viene scelto per la realizzazione, i materiali espansi possono avere diverse applicazioni. Vediamone alcuni:

  • Assorbimento del rumore: per ambienti con compressori d’aria, gruppi elettrogeni, vani motore, cabine, cassonetti, palestre e macchine utensili;
  • Filtrazione e prefiltrazione dell’aria e dell’acqua: per vani motore, caldaie e macchinari in cui è presente del materiale ignifugo;

Il poliuretano espanso, inoltre, può avere anche diverse forme: ad esempio può presentare una forma solida oppure liquida, a seconda delle esigenze del cliente finale.

Quello che viene maggiormente utilizzato è il poliuretano rigido che si presenta sotto forma di pannelli che presentano spessori e dimensioni molto differenti tra loro a seconda di ogni specifico utilizzo.

Per ulteriori informazioni contattaci al numero +39 0423 614169 o inviaci un’email a info@mediatecsrl.it

Materiale plastico trasparente in lastre

Materiale plastico trasparente in lastre

Il materiale plastico trasparente in lastre viene utilizzato spesso come complemento di arredo, in quanto è una valida soluzione al vetro.

La ragione di questo successo è semplice: luminosità e limpidezza restano e il PVC oppure PC sono materiali molto versatile e facile da lavorare.

Si possono creare forme anche differenti come motivi ondulati o elementi con curve specifiche.

Le lastre in materiale plastico trasparente possono essere utilizzate per mensole, tavole e finestre ma anche per i quadri. L’unico vero svantaggio è che si graffiano molto facilmente.

Il policarbonato: cos’è?

Il materiale plastico trasparente in lastre viene realizzato in policarbonato, un polimero termoplastico che deriva dalla lavorazione dell’acido carbonico.

Questo materiale venne studiato per la prima volta agli inizi del 1900 e, durante gli anni ‘60 inizia ad essere molto utilizzato e la sua distribuzione cresce continuamente.

Il suo successo è dovuto grazie alle sue proprietà ottimali in diversi campi, soprattutto edilizio e industriale, e probabilmente dal fatto che è un materiale trasparente con delle buone resistenze termiche e meccaniche.

Inoltre, presenta buone proprietà elettriche, è un materiale durevole ed è utilizzato anche per i più disparati settori.

Come viene realizzato?

Il materiale plastico trasparente in lastre viene realizzato attraverso lavorazione meccanica oppure fusione della plastica, la quale viene in seguito separata in base alle caratteristiche del prodotto finito.

La fusione si esegue attraverso i grandi stampi di acciaio che vengono posizionati sotto presse industriali per crearne la forma.

Queste presse raffreddano anche la plastica fusa che, in questo modo, assume lo spessore e le dimensioni desiderate.

Infine si procede alla rifinitura e lucidatura del prodotto in modo da renderlo liscio e maneggiabile.

Questo procedimento viene utilizzato anche per molti altri materiali plastici, sia colorati che trasparenti.

Le lastre in plastica sono molto robuste, flessibili e ne consentono la messa in posa senza rischiare che ci siano delle rotture.

Per ulteriori informazioni contattaci al numero +39 0423 614169 o inviaci un’email a info@mediatecsrl.it

Manicotti in poliuretano

Manicotti in poliuretano

Negli ultimi anni, per creare manicotti in poliuretano e molti altri semilavorati si utilizzano pezzi grezzi che in seguito vengono ridefiniti in fase di lavorazione.

Questa opzione viene utilizzata soprattutto nel caso in cui si tratti di pezzi di grandi dimensioni, e tale scelta comporta quindi un vantaggio economico e una velocizzazione delle lavorazioni.

I semilavorati plastici, inoltre, hanno una maggiore resistenza agli urti e, parlando di componenti meccaniche, necessitano di una lubrificazione inferiore rispetto a ferro, alluminio o acciaio.

Tutti i prodotti a base di poliuretano presentano molte caratteristiche d’eccezione, e la combinazione tra di loro li rende perfetti per l’impiego ad ampio raggio e in diverse applicazioni, anche le più esigenti.

Ecco alcuni esempi: elevata resistenza alle sollecitazioni dinamiche, buona resistenza a radiazioni UV, ozono, grassi e oli, elevata resistenza all’usura, bassa deformazione permanente ed elevata resistenza allo strappo.

L’utilizzo del poliuretano in ambito industriale

Vediamo ora l’utilizzo di manicotti in poliuretano in ambito industriale. Come abbiamo accennato in altri articoli, le lastre in poliuretano vengono molto utilizzate in ambito industriale, e questo impiego è dovuto principalmente alle caratteristiche che contraddistinguono questo materiale rispetto agli altri.

Il poliuretano viene molto utilizzato perché è un materiale leggero e compatto. Parliamo quindi di un materiale dalle caratteristiche uniche nel suo genere.

Come nascono i prodotti in gomma e in poliuretano

La realizzazione dei manicotti in poliuretano o di altri prodotti in gomma iniziano sempre dalla scelta delle materie prime.

La scelta di questi materiali viene fatta tenendo sempre conto delle richieste dei vari clienti e dell’utilizzo che si andrà poi a fare dei profili stessi.

In seguito, si procede alla fusione delle materie prime e all’estrusione delle stesse attraverso la pressofusione.

Terminato questo procedimento si realizza un profilo completo in tutte le sue parti, eliminando le imperfezioni e anche gli eccessi di plastica sulle superfici.

Per ulteriori informazioni contattaci al numero +39 0423 614169 o inviaci un’email a info@mediatecsrl.it

Articoli tecnici in gomma Treviso

Articoli tecnici in gomma Treviso

Gli articoli tecnici in gomma Treviso sono uno degli oggetti maggiormente utilizzati nel settore industriale.

Stiamo parlando di un materiale economico, duttile e che può essere realizzato in diverse finiture e colorazioni. Inoltre, in base al modo in cui viene lavorato il prodotto può essere adatto a molteplici settori e situazioni: industriale, lavori pubblici, installazioni di vario genere e molti altri.

I materiali in gomma sono molto diffusi e allo stesso tempo molto utilizzati ma quante volte vi capita di non sapere bene quali sono le loro caratteristiche? Vediamo quindi quali sono gli ambiti in cui questi prodotti possono essere utilizzati e come vengono impiegati.

I campi di applicazione degli articoli in gomma

Gli articoli tecnici in gomma Treviso possono essere personalizzati attraverso delle stampe secondo le specifiche richieste del cliente, inoltre si possono intagliare ed essere adattati in base alla tipologia di lavoro o di installazione per cui sono destinati.

La gomma può essere utilizzata a contatto con prodotti petroliferi, dandogli determinate caratteristiche, per riparare macchinari oppure come collegamento in diversi impianti di lavorazione.

Parlando di articoli tecnici si intende una grande gamma di prodotti che comprende un’intera categoria di accessori realizzati appunto in gomma. È un prodotto economico e per questo motivo, nel tempo, è diventato uno dei materiali maggiormente utilizzati viste anche le sue importanti qualità.

È possibile anche, partendo da un modello già esistente, creare dei prodotti personalizzati in base alle richieste del cliente finale.

Mediatec: azienda specializzata nel settore

In Mediatec produciamo articoli tecnici in gomma Treviso, precisamente a Montebelluna. Non siamo specializzati solo nella lavorazione degli articoli in gomma ma in tutte quelle lavorazioni che vengono realizzate attraverso l’utilizzo di materie plastiche.

Ai nostri clienti garantiamo un servizio professionale e sempre all’avanguardia, grazie anche alla nostra grande e lunga esperienza in questo settore. 

Cosa sono le lastre PVC trasparente?

Lastre PVC trasparente

Le lastre PVC trasparente vengono spesso utilizzate come complementi di arredo in quanto sono una valida sostituzione del vetro.

La ragione per questo successo è molto semplice, non si sacrificano luminosità e limpidezza e il PVC è un materiale molto versatile che rende semplice la lavorazione per creare anche motivi ondulati o elementi che hanno curve specifiche. Si possono utilizzare per creare mensole, tavole, finestre o anche quadri in quanto sono dei materiali che resistono maggiormente rispetto al vetro. Hanno, però, lo svantaggio che si graffiano molto facilmente.

Che cosa sono le lastre in PVC?

Le lastre pvc trasparente sono delle lastre in materiale plastico che sono molto utilizzate e vendute, come abbiamo detto, come sostituto del vetro. Il vetro, in alcuni casi ha dei limiti e proprio per questo motivo in alcune particolari realizzazioni non viene utilizzato ma sostituito con altri materiali.

Per questo motivo sono state realizzate queste lastre in altri materiale che hanno lo stesso effetto del vetro ma sono più resistenti e affidabili.

Al tempo stesso il PVC non è trasparente come il vetro ma ha delle altre caratteristiche sempre molto importanti: è molto flessibile e davvero robusto.

Come si possono utilizzare?

Le lastre in plastica trasparente possono essere utilizzate per moltissimi utilizzi differenti: creazione porticati, lucernai, espositori di prodotti, etc.

Come dicevamo prima è un materiale molto duttile e al contrario del vetro, può essere forato, tagliato e modellato con molta facilità.

Ad esempio si potrebbe realizzare un porticato con le volte a semicerchio in quanto le lastre possono essere piegate in base a una specifica curvatura desiderata senza rischiare che il prodotto si rompa.

Altra importante caratteristica delle lastre pvc trasparente è la modalità con la quale vengono fissate. Possono essere assicurate tra loro o a una struttura attraverso l’utilizzo di semplici viti, come quelle utilizzate per il legno ad esempio.

Lastre poliuretano espanso: cosa sono e quali sono le caratteristiche

lastre poliuretano espanso

Le lastre in poliuretano si possono utilizzare in diversi modi e spesso vengono utilizzate come materiale isolante.

Grazie alle loro caratteristiche specifiche possono mantenere gli ambienti freschi durante il periodo estivo e, viceversa, il caldo durante l’inverno. Trattengono quindi il calore e il fresco a seconda delle varie stagioni.

Sono molto resistenti agli agenti atmosferici come acqua e vento e si adattano al meglio a ogni tipologia di specifico utilizzo. In alcuni casi si può anche scegliere di utilizzare il poliuretano sotto forma di lastre oppure a spruzzo sulle superfici da impermeabilizzare, in quest’ultimo caso parliamo di poliurea a spruzzo.

Utilizzare il poliuretano in ambito edilizio

Come abbiamo detto in altri articoli le lastre poliuretano possono trovare un largo impiego in ambito edilizio. Questo è dovuto principalmente alle caratteristiche che contraddistinguono questo specifico materiale diversamente dagli altri. Tra le caratteristiche principali sicuramente troviamo la sua leggerezza e la grande capacità di isolamento termico. Stiamo parlando quindi di un materiale unico nel suo genere.

In quali altri ambiti viene utilizzato il poliuretano?

Questo materiale davvero eccezionale viene utilizzato in moltissimi luoghi differenti e spesso si usano per rivestire l’interno di camper e di piccoli caravan in modo da renderli abitabili in tutti i periodi dell’anno.

In questi casi specifici si utilizzano due lastre di alluminio che vengono unite tramite pressatura e vengono poi installate sui tetti. Si usano anche per realizzare lastre per gli scavi delle navi e delle imbarcazioni in modo da isolare e rendere degli ambienti confortevoli in maniera sia pratica che veloce.

Giunti antivibranti in gomma

giunti antivibranti in gomma

Negli impianti industriali in cui sono importanti le alte prestazioni, è importante utilizzare i giunti antivibranti in gomma in modo da proteggere le giunture dalle vibrazioni forti che vengono prodotte dai vari macchinari.

Questi specifici impianti possono essere: compressori, pompe d’aria, refrigeratori industriali, motori e grandi macchine utensili.

Per questi specifici impianti devono essere utilizzati dei giusti elastici e viscosi con delle componenti in gomma che smorzano le vibrazioni e attenuano il rumore.

Quali sono i vantaggi dei supporti industriali?

I giunti antivibranti in gomma vengono realizzati per aderire in modo perfetto alle giunture e non si deformano quando vengono utilizzate. Sono progettate e realizzate in modo da non alterare le loro caratteristiche quando vengono a contatto con specifiche sostanze chimiche o abrasive.

I giunti vengono posizionati appunto nelle giunture dei macchinari industriali e permettono di ridurre le vibrazioni nelle zone che sono più frequentemente sollecitate dai movimenti.

Inoltre, i giunti permettono di smorzare le vibrazioni e di migliorare l’ambiente di lavoro. Assieme ai piedini antivibranti renderanno migliore la qualità dell’ambiente.

Quali sono le tipologie di antivibranti speciali

I giunti antivibranti in gomma fanno parte degli antivibranti speciali che dipendono dalle specifiche esigenze del compratore.

Perché questi strumenti risultino efficaci è importante che il risultato finale sia ottimale e nel realizzare una forma e far in modo che aderisca perfettamente alle giunture del macchinario.

Alcuni antivibranti speciali che possono essere installati sono: la forma a campana, conici, a parabola, a barra, a bussola o anche a cilindro.

Alcune volte è compreso il piedino antivibrante in cui possono essere comprese due diverse forme maschio o femmina.

Gli antivibranti speciali che vengono utilizzati hanno una vite con delle dimensioni variabili che sono proporzionati in base a determinate esigenze specifiche di ogni singolo macchinario.

Per capire meglio le esigenze di ogni singolo prodotto è importante creare dei progetti personalizzati per ogni singolo progetto e creare dei giunti antivibranti in gomma perfettamente adatti a ogni materiale.

1 2 3 26