Produttori materiali insonorizzanti

Materiali insonorizzanti in uno studio di registrazione

Cosa sono i materiali insonorizzanti?

Tutti almeno una volta hanno sentito parlare di materiali dalle capacità insonorizzanti o fonoassorbenti, ma cosa sono in realtà? I materiali insonorizzati sono composti per la maggior parte da materiale composito che permette di insonorizzare una stanza dai rumori esterni. Sul mercato attuale è possibile trovare diversi tipi di materiali insonorizzanti, che si suddividono principalmente in due categorie. La prima sono le lastre fonoassorbenti che variano tra loro principalmente per le dimensioni e per la struttura della lastra stessa, e  la seconda categoria sono i pannelli fonoassorbenti che sono realizzati principalmente per insonorizzare gli studi radiofonici e quelli di registrazione.

Come vengono realizzati i materiali insonorizzanti?

La realizzazione di tali oggetti avviene con materiali compositi che sono particolarmente leggeri e consentono di bloccare le onde sonore provenienti dall’esterno. I materiali insonorizzanti vengono realizzati principalmente in due modelli, quelli a forma piramidale e quelli piatti che sono adoperati all’interno del cartongesso. Durante la realizzazione di tali materiali insonorizzanti vengono utilizzati solo ed esclusivamente prodotti ignifughi così da garantire a chi li utilizzerà di non correre alcun rischio. Infatti, i pannelli fonoassorbenti sono studiati per spegnersi dopo appena 10 secondi.

In quali ambiti vengono usati i materiali insonorizzanti?

Le lastre fonoassorbenti realizzate in materiali insonorizzanti vengono utilizzate principalmente all’interno di studi di registrazione e studi radiofonici dove bisogna poter registrare senza l’inconveniente dei rumori provenienti dall’esterno. Oltre all’utilizzo all’interno delle sale di registrazione, Possono essere adoperati anche per insonorizzare piccoli box come ad esempio quelli in cui vengono riposti i compressori, o perché no, per la costruzione di un box insonorizzato nel quale poter suonare la batteria acustica. Insomma, grazie a questo tipo di materiale si ha la possibilità di insonorizzare ambienti che altrimenti verrebbero inondati dai rumori provenienti dall’esterno come auto e mezzi pubblici che transitano in quella zona.

 

Poliuretano

Sella scooter in poliuretano

Cos’è il poliuretano?

Il poliuretano è un materiale che viene utilizzato per realizzare vari tipi di oggetti. Ad esempio viene usato per la costruzione delle selle di scooter e moto fino ad arrivare alla realizzazione di alcune suole per le calzature. In questo articolo andremo a vedere quali sono i suoi utilizzi e come vengono realizzati i materiali in poliuretano. Bisogna precisare che il poliuretano è un polimero che viene ottenuto per mezzo di una reazione chimica da parte di due agenti, che mescolati danno vita a questo straordinario materiale.

In quali ambiti viene adoperato il poliuretano?

Il poliuretano viene utilizzato in svariati ambiti, dall’edilizia fino ad arrivare al fai da te e alle industrie. Esistono principalmente due tipi di poliuretano, quello morbido e quello rigido, che vengono adoperati per la realizzazione di materiali differenti. Il poliuretano rigido solitamente viene usato per la realizzazione di prodotti di uso tecnico come ad esempio piccoli componenti che vanno inseriti all’interno di macchinari di tipo industriale e altro. Mentre il poliuretano morbido trova impiego per la realizzazione di suole per scarpe, selle per moto e tanto altro ancora. Viene utilizzato anche per la realizzazione di oggetti d’uso comune come ad esempio delle semplici spugnette per lavare i piatti o dei comunissimi sandali.

Come vengono realizzati gli articoli in poliuretano?

Gli articoli in poliuretano vengono realizzati principalmente in due modi diversi: il primo è tramite la fusione del poliuretano stesso che viene pressato all’interno di  uno stampo, mentre il secondo metodo è quello di utilizzare delle lastre di poliuretano  rigido che vengono lavorate tramite una fresa fino all’ottenimento del prodotto finale. Con questo tipo di lavorazione si ha la possibilità di ottenere un prodotto finito con delle dimensioni precise, così da non avere problemi durante la messa in posa o il montaggio per via delle dimensioni.

Produttori materiali isolanti

Materiali isolanti per cavi elettrici

Cosa sono i materiali isolanti?

I materiali plastici isolanti vengono realizzati con un mix di plastiche diverse selezionati appositamente per evitare la conduzione dell’energia elettrica. Questo tipo di materiali plastici viene spesso utilizzato per rivestire i cavi elettrici che troviamo in casa e all’interno degli impianti elettrici vari. Andiamo a vedere insieme come vengono scelte le materie prime per la realizzazione dei materiali isolanti.

Come vengono prodotti i materiali isolanti?

La produzione di questi materiali è abbastanza complicata, infatti, bisogna scegliere solo il miglior tipo di plastica in  commercio, che garantisca un buon isolamento al passaggio della corrente elettrica e che quindi di conseguenza, possa essere adoperata per la realizzazione dei cavi elettrici o per il rivestimento di cavi elettrici di tipo industriale. Una volta scelta la tipologia di plastica da utilizzare per il rivestimento dei cavi, si procede con la fusione della stessa. A questo punto vengono fatti scorrere i cavi di rame attraverso una vasca o delle slitte in cui si ricoprono di plastica fusa. Al termine di questo passaggio i cavi usciti dal bagno di plastica sono ricoperti da uno strato protettivo di qualche millimetro.

In quali campi vengono utilizzati questi tipi di materiali isolanti?

I materiali isolanti sono spesso utilizzati  per la messa in sicurezza di impianti elettrici datati o rovinati che si trovano all’interno di fabbriche e industrie. Inoltre, i materiali isolanti, vengono usati anche all’interno di abitazioni private quali case e condomini. Non solo, possono essere adoperati anche per la realizzazione di impianti elettrici per auto, camion, moto e così via. Ovviamente lo spessore dei cavi varia a secondo dell’utilizzo che si andrà a fare degli stessi e della corrente che passerà al loro interno. Infatti, maggiore sarà la tensione elettrica che li attraversa e maggiore dovrà essere lo spessore dei cavi, così da evitare corti.

Lastre in poliuretano

Lastre poliuretano per scafo

Cosa sono le lastre in poliuretano?

Le lastre in poliuretano possono essere adoperate per molteplici utilizzi, uno in particolare è quello di isolante. Grazie alla loro composizione riescono a mantenere gli ambienti freschi d’estate e caldi d’inverno, trattenendo il calore o il fresco a seconda della stagione. Inoltre, sempre grazie alla loro composizione hanno un’elevata resistenza agli agenti atmosferici quali acqua e vento, quindi si adattano bene ad ogni tipologia di utilizzo. Infine, è possibile scegliere se utilizzare il poliuretano sotto forma di lastre o direttamente a spruzzo sulla superficie da impermeabilizzare e isolare.

In quali ambiti vengono usate le lastre in poliuretano?

Questo straordinario materiale come detto poc’anzi viene adoperato in molti ambiti differenti, tra i quali il rivestimento interno di camper e piccoli caravan così da renderli abitabili anche nei periodi più freddi dell’anno. Le lastre in poliuretano vengono utilizzate spesso anche nell’edilizia, in questo settore trovano impiego sulle superfici a contatto diretto con gli agenti atmosferici come tetto e facciate. Solitamente, in tal caso, viene steso all’interno di due lastre di alluminio formate tramite pressatura che a loro volta vengono installate sui tetti. Oltre all’utilizzo nel settore edile, il poliuretano sotto forma di lastre viene adoperato negli scafi di navi e imbarcazioni così da isolarle e rendere gli ambienti più confortevoli in modo pratico e veloce.

Utilizzo delle lastre in Poliuretano nell’edilizia

Come detto prima il poliuretano trova largo impiego nell’edilizia, ciò è dovuto principalmente alle molteplici caratteristiche che contraddistinguono questo materiale da tutti gli altri. In primo luogo per la sua leggerezza e anche per la capacità di isolamento termico che esso possiede. Viene utilizzato per il rivestimento dei solai e dei terrazzi, al fine di impedire all’acqua di rovinare il muro sottostante e garantendo all’immobile stesso una maggiore durata nel tempo. Insomma il poliuretano è davvero un materiale unico nel suo genere.

Lastre in gomma

Lastre in gomma per lavandini

Come vengono realizzate le lastre in gomma?

Le lastre in gomma sono delle lastre realizzate in una particolare miscela di gomme che una volta unite rendono la lastra in questione particolarmente resistente agli urti e alle diverse sollecitazioni. Esistono diverse tipologie di lastre di gomma che variano tra loro principalmente per le dimensioni che hanno, per lo spessore e in alcuni casi particolari anche per la resistenza termica. Questo tipo di gomme vengono adoperate in moltissimi settori diversi come la meccanica, l’idraulica e tanti altri.

Come avviene la realizzazione delle lastre di gomma?

La realizzazione delle lastre di gomma classiche o quelle resistenti alle alte temperature avviene mediante l’ausilio di una pressa di tipo industriale che comprime un mix di gomme diverse. Queste vengono selezionate per ottenere un prodotto finale che sia resistente sia all’usura sia alle alte temperature. Una volta fatto ciò si procede con l’eliminazione di eventuali sbavature e tracce di gomma in eccesso dovute appunto alla pressione che il macchinario esercita sugli stampi. Infine, le lastre vengono tagliate su misura a seconda delle richieste del cliente finale che le utilizzerà.

In quale ambiti vengono maggiormente utilizzate le lastre di gomma?

Le lastre di gomma vengono adoperate in tanti settori, dall’edilizia fino ad arrivare alla meccanica. Quelle resistenti alle alte temperature vengono adoperate per la produzione di guarnizioni per motori termici e altre tipologie di motori. Inoltre, vengono utilizzate anche per la realizzazione di guarnizioni per lavandini e impianti idrici di tipo industriale che necessitano di una guarnizione in gomma che sia abbastanza morbida da impedire all’acqua di fuoriuscire, ma allo stesso tempo abbastanza resistente da resistere appunto alle alte temperature che in alcuni casi possono raggiungere i 100°. Insomma, con le lastre di gomma è possibile realizzare moltissimi oggetti differenti come ad esempio anche dei sottopentola da posizionare al centro tavola e tanto altro ancora.

Fustellatura gomma

Fustellatura

Cos’è la fustellatura della gomma?

La fustellatura della gomma non è altro che il taglio della stessa. Questa operazione viene realizzata mediante l’ausilio di grossi macchinari di precisione che riescono a realizzare tagli con una precisione millimetrica. Il taglio della gomma tramite fustellatura consente di ottenere dei prodotti con uno spessore di pochi millimetri che è perfetto per la realizzazione di guarnizioni per motori termici, elettrici e tanto altro ancora. Esistono principalmente due tipi di taglio mediante fustellatura, quello a macchina e quello a mano libera. Ovviamente quello a macchina permette di ottenere dei risultati decisamente migliori rispetto a quello realizzato a mano.

Quali sono le diverse forme che si ottengono con la fustellatura?

Grazie all’utilizzo della fustellatura della gomma è possibile ottenere una vasta gamma di prodotti differenti. Infatti,  grazie a questa straordinaria  tecnica di taglio si possono ottenere oggetti in gomma con forme complesse senza alcun problema. Un’altra funzione molto importante della fustellatura è la possibilità di realizzare incisioni davvero piccole come ad esempio quelle per il passaggio viti o bulloni. Mediante l’uso della fustellatrice è possibile realizzare guarnizioni spesse come un foglio di carta, oppure guarnizioni di tipo industriale che necessitano di uno spessore maggiore che in alcuni casi arriva anche a 10cm o più.

Come funziona la fustellatura della gomma?

La fustellatura della gomma avviene tramite una pressa di tipo industriale che applicando una pressione su di uno stampo in acciaio riesce a ricavare l’oggetto desiderato in pochissimi secondi. Grazie all’aiuto degli stampi è possibile ricreare molti prodotti differenti con l’ausilio di un solo macchinario, riducendo notevolmente i costi di gestione. La fustellatura è una tecnica davvero innovativa che consente di realizzare prodotti in gomma con un costo di realizzazione davvero basso. Inoltre, grazie all’ausilio delle macchine la possibilità di errore si azzera, consentendo la produzione di svariati oggetti.

Fibre ceramiche

Fibre ceramiche in tubi idraulici

Cosa sono le fibre ceramiche?

Le fibre ceramiche sono una vera e propria innovazione nel settore edile. Infatti, questo straordinario materiale è di gran lunga superiore rispetto ai materiali isolanti e refrattari tradizionali. Le fibra ceramiche si distinguono dai materiali refrattari utilizzati finora per: la sua leggerezza,  il coefficiente di conduttibilità termica bassissimo, la mancanza di sbalzi termici e il limitato assorbimento di calore che rendono le fibre ceramiche uniche nel loro genere. Quindi trovano impiego in moltissimi settori differenti.

Quali sono gli utilizzi delle fibre ceramiche?

Le fibre ceramiche vengono adoperate per la realizzazione di tantissimi oggetti differenti. Vengono installate all’interno dei forni per isolare la parte calda da quella fredda, nelle porte taglia fuoco e nei forni industriali. Ciò è dovuto alla bassissima capacità di condurre il calore, e di conseguenza si adattano bene a svolgere tale mansione. Inoltre hanno una resistenza al calore davvero elevata, e di conseguenza durano a lungo nel tempo senza avere bisogno di una frequente sostituzione.

In quali ambiti vengono adoperate le fibre ceramiche?

Le fibre ceramiche sono utilizzate  principalmente in tutti gli ambiti nei quali è necessario realizzare un isolamento termico importante, dove si sviluppano temperature superiori ai 1000°C. Le fibre ceramiche trovano impiego anche all’interno delle centrali elettriche, in particolar modo per la coibentazione delle turbine e dei generatori. Inoltre, può essere adoperata anche in stato liquido per  riempire cavità o altri spazi in cui c’è bisogno di realizzare un isolamento termico. Uno degli usi maggiori delle fibre ceramiche avviene all’interno dei forni per la fusione di vetro e altri materiali come la ceramica stessa. Insomma questo tipo di materiale trova impiego in tantissimi settori. Ciò è dovuto alle sue straordinarie proprietà isolanti che si rivelano molto utili anche per l’isolamento dei tubi idraulici come quelli delle caldaie e delle tubazioni di acqua calda che scorrono all’interno dei muri delle proprie abitazioni e non.

 

Fascette stringitubo acciaio inox

Fascette stringitubo in inox

Cosa sono le fascette stringitubo?

Le fascette stringitubo in acciaio inox sono oggetti davvero indispensabili per il fissaggio dei tubi ai rubinetti o agli erogatori. Esistono molti tipi differenti di fascette che variano principalmente per diametro e dimensioni generali. Vengono adoperate in molti settori differenti, dall’edilizia fino ad arrivare al fai da te e alle industrie alimentari di tutto il mondo. La loro produzione è particolarmente minuziosa e richiede l’ausilio di macchinari professionali a controllo numerico.

Come vengono realizzate le fascette stringitubo in acciaio inox?

La realizzazione di tali fascette inizia con la scelta dell’acciaio inox da adoperare, a questo punto si procede con il taglio dello stesso e con la realizzazione dei piccoli dentini sui quali scorrerà la vite che serrerà la fascetta stessa bloccando il tubo. A questo punto si decide se utilizzare una chiusura mediante un semplice cacciavite oppure con l’ausilio di una chiave a brugola. Solitamente quest’ultima è quella adoperata per un uso della fascetta intensiva come quello all’interno di fabbriche o industrie. Dopo la produzione delle fascette stringitubo in acciaio inox, si prende un campione a caso e si effettuano dei test di resistenza così da garantire al cliente finale un prodotto perfettamente funzionante.

In quali ambiti vengono utilizzate le fascette stringitubo in acciaio inox?

Le fascette trovano impiego in diversi settori, quelli in cui vengono adoperate maggiormente sono quello delle industrie alimentari e quelle di vario genere. Vengono utilizzate per serrare i tubi ai rubinetti in modo saldo, così da evitare che per via dell’elevata pressione che scorre all’interno dei tubi, quest’ultimi possano staccarsi riversando i liquidi contenuti nell’ambiente di lavoro. Proprio per evitare questo le fascette dovranno serrare alla perfezione i tubi così da evitare ogni possibile incidente e consentire a chi lavora nelle vicinanze di non rimare ferito. Insomma, le fascette stringitubo in acciaio inox sono un prodotto davvero utile.

Estrusione poliuretano

Cover tablet in poliuretano

Cos’è l’estrusione del poliuretano?

L’estrusione  del poliuretano è un processo semplice e può essere effettuata anche da piccole aziende grazie ai pochi macchinari necessari. Con questo tipo di materiali si possono realizzare un’infinita di prodotti, sia per uso professionale, sia  per il fai da te a seconda delle richieste del cliente finale. In questo articolo andremo a vedere insieme quali sono le caratteristiche del poliuretano e quali sono i suoi principali utilizzi nei diversi settori.

Quali sono le principali caratteristiche del poliuretano?

Il poliuretano solitamente viene unito ad altre sostanze che gli conferiscono particolari caratteristiche. Nel corso degli anni il poliuretano ha assunto moltissime  potenzialità che gli hanno consentito di diventare uno dei materiali maggiormente utilizzato, sia in ambito edile, sia in quello delle industrie di tutto il mondo. È un materiale che si adatta molto bene ad un utilizzo intensivo grazie alla sua straordinaria resistenza agli agenti atmosferici e all’usura. In alcuni casi il poliuretano estruso può avere anche delle caratteristiche ignifughe che gli consentono di resistere a temperature elevate, senza però prendere fuoco. Questa particolare caratteristica lo rende idoneo anche all’installazione vicino a fonti di calore e all’interno di locali a rischio d’incendio.

Quali sono gli usi del poliuretano estruso?

In base all’uso che deve essere fatto del poliuretano, è possibile produrre una grande varietà di prodotti. Il poliuretano estruso sotto forma di lastre, solitamente viene adoperato nella produzione di isolanti per frigoriferi.  Mentre se  il poliuretano viene ridotto in fibre sottilissime può essere adoperato nella produzione di capi d’abbigliamento economici. Infine, viene usato anche per la realizzazione di cover per cellulari e tablet, elastici e componenti di giochi. Insomma, il poliuretano estruso viene  adoperato in vari settori differenti, con un costo di realizzazione tra i più bassi in commercio e con un’infinità di prodotti da poter realizzare.

Coperture gomme Montebelluna

Copertura di gomma allo stadio

Cosa sono le coperture di gomma?

Le coperture in gomma  negli ultimi anni hanno trovato impiego in tanti settori differenti, da quello edile fino ad arrivare al fai da te e alle grandi industrie. Sul territorio nazionale sono presenti molte aziende specializzate in coperture, una di queste si trova a Montebelluna. Le coperture in gomma possono essere di vario tipo a seconda delle finalità d’utilizzo. Ci sono coperture in gomma per uso intensivo, oppure per uso hobbistico. In questo articolo andremo a vedere nello specifico come vengono prodotte e quali sono i suoi principali utilizzi.

Come avviene la produzione delle coperture in gomma?

La produzione delle coperture in questione avviene innanzitutto scegliendo il mix di gomma da fondere. Una volta selezionata la gomma si procede con la fusione mediante dei grandi forni e forme in ghisa o metallo. Ovviamente le coperture possono essere realizzate in base alle richieste del cliente così da possedere le dimensioni esatte fornite del cliente stesso. Ovviamente la realizzazione delle coperture più grandi richiedono un costo di produzione maggiore ma consentono di ottenere un prodotto finale perfetto in tutte le sue parti.

In quali ambiti vengono adoperate le coperture in gomma?

Le coperture in gomma vengono adoperate principalmente per realizzare coperture di tipo industriale come ad esempio la costruzione di capannoni o di campetti da calcio coperti.  Possono essere adoperate anche per la costruzione di coperture per gli stadi in cui vengono svolte le partite di calcio delle grandi squadre. Insomma con questo tipo di coperture è possibile realizzare vari tipi di lavori differenti, con un costo minore rispetto a quello della classica muratura e con una messa in posa molto semplificata e con tempistiche decisamente minori.  Vengono adoperate anche per le  caratteristiche uniche, come la maggiore resistenza agli agenti atmosferici come acqua e vento.

1 2 14